Vi.Re.Dis. - Associazione Italiana Computer Game Therapy

28-29 settembre 2013 ore 9.30 - 18.00
mostra fotografica
Inaugurazione venerdì 27 settembre ore 21.00

Centro culturale "S. Rocco", Calcinate - BG -

   Venerdì 27 settembre alle ore 21.00, presso il centro culturale "S. Rocco" a Calcinate, verrà inaugurata la mostra fotografica, “… nella pozza di fango come nel divino cielo ugualmente passa la luna…”, immagini che narrano la storia, i modi di essere e i sentimenti del “popolo della discarica” di Maputo, capitale del Mozambico, donne, uomini, bambini ed anziani che vivono di rifiuti, si cibano di rifiuti, crescono e sognano sui rifiuti, senza averli generati.
   
   Il Bairro di Hulene, periferia di Maputo, è un agglomerato di baracche e casupole sorte attorno alla discarica della città, la Lixiera, il fulcro attorno al quale ruota la vita della gente di Hulene, il centro di un piccolo universo.
   
   Attraverso le foto scattate dagli stessi protagonisti, la mostra racconta di come la Lixiera sia risorsa per la sopravvivenza – uomini, donne e bambini in cerca di tutto ciò che sia ancora minimamente commestibile e ancora riciclabile -, ma anche spazio dell’esistenza, rifugio, abitazione, luogo di incontro, di scambio, di socialità, di amicizie e passioni, di scontro e sopruso.
   
   Il luogo dove le cose vanno a morire è il paradossale inizio di un’altra vita, fatta non solo di disperata sopravvivenza, ma anche di pulsante e inesauribile vitalità, e per questo le immagini (foto e filmati) riescono a trascendere la condizione di degrado e collocano questa umanità in una dimensione di bellezza che provoca, commuove e riscatta.
   
   Non potrebbe essere altrimenti, poiché gli autori di queste immagini sono gli stessi giovani abituali frequentatori della discarica, che dal 2008 partecipano a “Mundzuku Ka Hina” (il nostro domani), laboratorio di fotografia, video, elaborazione digitale dell’immagine e alfabetizzazione digitale ideato e condotto dall’architetto Roberto Galante con il sostegno dell’Associazione Basilicata-Mozambico di Matera.

   Il loro sguardo va oltre il pietismo con cui siamo abituati a descrivere queste realtà e ci restituisce l’immagine di un popolo che esprime una propria vitalità, una propria gioia, una propria dirompente voglia di vita.

   Dopo l’incontro pubblico di inaugurazione a cui parteciperanno il responsabile del laboratorio A Mundzuku Ka Hina, Roberto Galante e promotori e sostenitori dell’iniziativa, la mostra sarà aperta nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 settembre in concomitanza con gli eventi “Gioc-abile” e “Kinewiiadi” promossi dall’associazione Vi.Re.Dis. onlus.

   Nella serata di sabato 28, inoltre, le immagini faranno da poetico filo conduttore del concerto corale che si terrà nella chiesa parrocchiale di Calcinate a partire dalle ore 21.00 (vai alla pagina del concerto).


   In collaborazione con 









Come raggiungerci: Autostrada A4 (da Milano dir. Venezia, da Brescia dir. Milano) uscita Seriate, direzione Cassinone, Cavernago, Calcinate





Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint
Termini e Condizioni di MapQuest Le Mappe/Direzioni hanno valore informativo. Chi le utilizza si assume il rischio del loro uso. MapQuest, Vistaprint ed i loro fornitori non sono rappresentanti nè responsabili dei contenuti, delle condizioni delle strade, della fruibilità degli itinerari o della rapidità.